Le Cure Per L’autunno E L’inverno delle piante

Le Cure Per L’autunno E L’inverno

Le piante grasse sono il genere di pianta ideale per chi desidera avere sul balcone in giardino, un angolo verde e fiorito durante tutto l’anno, inverno compreso. Piccolo fiore con stelo sottile e poche foglie se non a terra, altro sui 23-30 cm, fiore a forma di campanella ricurvo verso il basso quando aperto di colore lilla. Ne esistono diverse varietà, tra cui una più alta e con boccioli e foglie pelosi. Pare che la radice avesse proprietà benefiche per i malati di cuore. Si trova nei prati di media ed alta montagna, a volte anche nei boschi.

Secondo l’agronomo salentino Cristian Casili gli alberi morti per via di questa patologia sono una percentuale davvero minima dei 9 milioni di ulivi presenti in Salento, meno dell’1{1bdd3ecf608c615d26fbecc4c812ee0d99bdd63c1ed9540409064fb874e44f66}, e l’infezione è comunque a macchia di leopardo, con poche piante gravemente colpite frammiste a piante sane debolmente affette. Bisogna tener presente”, ricorda Casili, che l’ulivo è una pianta molto resistente e con una grande capacità di ripresa. Le piante colpite erano probabilmente indebolite da tecniche colturali errate scarse, con potature estreme che favoriscono l’ingresso di patogeni e altri fattori antropici che avevano precedentemente colpito l’agroecosistema”.

Pianta del genere Artemisia, lontano parente del genepì, è molto comune a bordo prati e strade in media monatagna, in terreni incolti ricchi di nitrati (presso case ed alpeggi), forma dei veri cespuglietti del caratteristico colore grigiastro con fiori gialli, ha un forte profumo (persistente sulle mani al tatto), viene usata per la produzione di liquori, ha effetti tonici e stimolanti a patto di non abusarne (effetti allucinogeni !). Ne esiste anche una varietà verde scuro.

Ma gli studi scientifici che confermano le altissime potenzialità delle piante in questo senso sono tantissime e sono tutti concordi: le piante fungono da veri e propri impianti di depurazione naturale ed agiscono in maniera efficace contro alcuni inquinanti atmosferici presenti nelle nostre case e nei nostri uffici, le piante hanno la capacità di assorbire dal 50 al 90{1bdd3ecf608c615d26fbecc4c812ee0d99bdd63c1ed9540409064fb874e44f66} delle sostanze inquinanti presenti nell’aria.

E l’edizione numero due cresce. I 420 espositori, 100 in più rispetto al 2015, di cui 70 esteri contro i 42 dello scorso anno, incontreranno architetti paesaggisti, tecnici e dirigenti del verde pubblico, compratori della distribuzione specializzata, giardinieri, agronomi, manutentori, gestori di locali pubblici e di strutture ricettive, esponenti del mondo dell’edilizia e della riqualificazione del verde. Visitatori professionali, perché MyPlant & Garden non è aperta al pubblico ma ha voluto anche essere a Milano, lasciare un segno significativo con una installazione scenografica dal titolo Molecole Urbane, realizzata in piazza Gae Aulenti e curata dall’architetto Umberto Andolfato.fiori e piante con la u

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *